.

.

venerdì 16 aprile 2021

Pasta gratinata con asparagi e pancetta

 

 Una ricetta piena di gusto e di sapore!

 


Ingr:


300 gr: di pasta tipo reginette

1 mazzetto di asparagi

200 gr: di piselli

150 gr: di pancetta stesa

1 cipolla

  

Besciamella fatta con:

500 gr: di latte

50 gr: di burro

30 gr: di farina

Sale e noce moscata

 

 

Spezzare le reginette in pezzetti di 2-3 cm lasciandone qualcuna intera se si vuol fare le mono porzioni, altrimenti spezzettarle tutte.

Tagliare a striscioline la pancetta e metterla in una padella con un filo d’olio a rosolare, quando avrà preso colore e sarà diventata croccante, scolarla e metterla da parte.

Pulire gli asparagi, mettere da parte le punte che andranno lessate a parte e serviranno per guarnire, tagliare a rondelle i gambi, tritare la cipolla e farla rosolare nella stessa padella di prima, unire gli asparagi e i piselli, salare e far cuocere.

Preparare la besciamella: Mettete a scaldare il latte, fino a portarlo a bollore. Sciogliere il burro in un altro tegamino, unirvi la farina e mescolare, unire poi il latte caldo e la noce moscata, portare a bollore e cuocere per pochi minuti, finché la besciamella non si sarà addensata e la besciamella sarà pronta.

 


Mettere a cuocere la pasta in acqua bollente salata e quando sarà cotta ma ancora al dente versarla nella padella con il condimento, unire anche la pancetta tenuta da parte e far insaporire.

Imburrare una pirofila versarvi la pasta, guarnire con le punte tenute da parte e spolverare con il parmigiano grattugiato, infornare in forno già caldo a 170 per circa 20 minuti o fino a che non ci sarà una leggera crosticina.

 


Per fare le mono porzioni: imburrare degli stampini o dei coppa pasta foderarli con la pasta lunga e riempirli con la pasta condita, infornare per circa 15 minuti, lasciare intiepidire poi sfilare piano piano lo stampino, con una paletta prendere da sotto e sistemare nei piatti.





sabato 10 aprile 2021

Risotto con piselli e finocchiona


Un salume tipicamente toscano, un risotto cremoso, colorato, saporito... è subito primavera!!




Ingr:

 

300 gr: di riso carnaroli
400 gr: di piselli

200 gr: di finocchiona
1 cipolla
40 gr: di burro

40 gr: di parmigiano grattugiato
Brodo vegetale q.b.
Sale e pepe 

 




Tritare finemente la cipolla e farla soffriggere in una casseruola con un fondo di olio, unire i piselli, vanno bene anche surgelati, e quando sono a metà cottura, metterne da parte qualche cucciaiata e il resto frullarlo con un frullatore ad immersione, aiutandosi magari con del brodo affinché diventi una bella crema. A questo punto versare il riso, farlo bene insaporire quindi unire anche i piselli messi da parte, salare e pepare e portare a cottura unendo man mano il brodo che occorre.

Nel frattempo che cuoce il riso tagliare a dadini le fette di finocchiona.

Una volta che il riso è cotto mantecarlo fuori dal fuoco con il burro e il parmigiano, impiattarlo distribuendo sopra una dadolata di finocchiona e... buon appetito!!






martedì 6 aprile 2021

Colomba farcita con crema al limone


Una colomba diversa ma ugualmente molto golosa!

 

Ingr:


175 gr: di farina

100 gr: di zucchero

80 gr: di latte + 30 gr: di limoncello

3 uova

50 gr: di olio di semi di girasole

1 limone

1 bustina di lievito

Crema pasticcera fatta con:

500 gr: di latte

4 tuorli

50 gr: di farina

Buccia di limone





Come per un normale ciambellone montare le uova con lo zucchero, unire il latte con il limoncello. L’olio, la buccia del limone grattugiata e per ultimo inserire la farina setacciata con il lievito,

Versare l’impasto ottenuto in uno stampo da colomba da 500 gr: già appoggiato sulla placca del forno, infornare in forno già caldo a 170 per circa 25-30 minuti, fare comunque la prova stecchino, sfornare e lasciar raffreddare completamente.

Preparare la crema, far scaldare il latte con la buccia di limone e intanto montare i tuorli con lo zucchero, unire anche la farina e una volta che il latte sta per bollire versare tutto il composto di uova nel pentolino del latte, girare velocemente con una frusta fino a che non si sarà solidificato, togliere dal fuoco, chiudere con pellicola a contatto e lasciar raffreddare.

Una volta che la colomba è fredda e lo è anche la crema, meglio il giorno dopo, riempire con la crema una siringa da pasticceria con il beccuccio lungo, fare tanti fori e riempirli con la crema, se piace un po’ più umida versare sopra, con un cucchiaino, una bagna fatta con acqua , zucchero e limoncello e bagnare tutta la superficie della colomba. Fare ora una glassa leggera con zucchero a velo un goccio di limoncelle e uno di latte, versare sopra e mettere in frigo fino al momento di consumarla.




lunedì 29 marzo 2021

Paella di carne

 
Altro tipo di paella, questa volta di carne! Sempre buonissima!!





Ingr: 

 

350 gr: di riso arborio

3 sovracosce di pollo

½ coniglio

1 peperone rosso

150 gr: di taccole

200 gr: di fagioli bianchi di Spagna

200 gr: di borlotti

100 gr: di piselli

100 gr: di chorizo piccante

1 cipolla

1 spicchio d’aglio

½ bicchiere di vino bianco

200 gr: di passata di pomodoro o 4 pomodori maturi

1 bustina di zafferano

Paprika forte, sale e olio

 




Riscaldare l’olio in una paellera e rosolare la cipolla tritata finemente, aggiungere poi la carne di pollo e coniglio fatto a bocconcini, salarla, aggiungere anche i peperoni tagliati a listarelle e l’aglio tritato. Sfumare con il vino bianco e far evaporare.
Pelare i pomodori e tagliarli a cubetti, aggiungerli al resto (in alternativa ai pomodori a pezzettini una passata di pomodoro) e continuare a cuocere a fuoco basso, a metà cottura unire le taccole pulite e tagliate a pezzetti.

 

 

Quando la carne è quasi cotta aggiungere i piselli e il chorizo a fettine, far insaporire e unire anche i fagioli precotti, aggiustare di sale se occorre, cospargere con un bel pizzico di paprica e infine versare il riso, mescolare per distribuire bene, coprire a filo con del brodo di pollo in cui si è sciolto lo zafferano, coprire la paellera con un coperchio e lasciar cuocere senza mai girare il riso, quando il riso è cotto il brodo dovrebbe essere tutto ritirato se così non fosse alzare la fiamma e farlo evaporare.

Lasciar riposare la paella per cinque minuti quindi servire.

 

 

 

 





domenica 21 marzo 2021

Crostini al salmone

 

 I crostini al salmone si prestano a tante interpretazioni, queste sono le ultime due che ho sperimentato!

 

 

Ingr:



1 baguette

100 gr: di salmone sott’olio

1 zucchina

½ melanzana

1 cucchiaio d’olio

Sale e pepe

Erba cipollina



Tagliare a fettine sottili la melanzana e la zucchina e farle grigliare, tagliarle a pezzetti e condirle con sale, pepe e un cucchiaio d’olio extravergine di oliva, aggiungere anche il salmone scolato dal suo olio e asciugato.

Tostare le fettine di pane e distribuire sopra il composto di verdure e salmone, guarnire con qualche filo di erba cipollina e servire.



Ricetta numero 2

 






Ingr:



1 baguette

100 gr: di salmone sott’olio

80 gr: di Philadelphia

1 ciuffetto di prezzemolo

½ limone

1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

Sale



Tagliare a fette la baguette e farle tostare.

Lavorare il formaggio con un cucchiaio d’olio, il sale e il succo di limone, circa 1 cucchiaio.

Tritare il prezzemolo e spezzettare grossolanamente il salmone sgocciolato dal suo olio.

Spalmare la crema di formaggio ottenuta sulle fettine di pane, mettere sopra qualche pezzetto di salmone, un triangolino di limone e una spolverata di prezzemolo, i crostini sono pronti.







domenica 14 marzo 2021

Tasca di vitello con carciofi

 

Un arrosto perfetto per questa stagione in cui i carciofi sono teneri e gustosi!




Ingr:


700 gr: di vitello tagliato a tasca

100 gr: di carne macinata

4 carciofi

2 fette di pan carrè

1 uovo

4-5 pomodori secchi sott’olio

50 gr: di parmigiano

1 rametto di timo

1 cipolla

Olio extravergine di oliva

Sale e pepe

 

 

Pulire un carciofo e tagliarlo a spicchietti, saltarlo in una padella con l’olio e mezza cipolla tritata.

Bagnare nel latte il pan carrè, mescolarlo con l’uovo, la carne macinata, il carciofo ormai cotto, un pochino di foglioline di timo, i pomodori secchi tagliati a pezzettini, sale, pepe e parmigiano grattugiato quanto basta a rassodare l’impasto.

Incidere ora il pezzo di carne con un coltello affilato in modo da ottenere una tasca, se non si è molto pratici questa operazione lasciarla fare al macellaio. Farcirla con il composto di carciofi senza riempirla eccessivamente e cucire l’apertura con ago e filo.

Rosolare la carne in un tegame con un fondo di olio e la mezza cipolla rimasta tagliata a fettine sottili, girare la carne da tutte le parti finché tutta la superficie sarà ben sigillata, sfumare ora con il vino bianco, coprire e lasciar cuocere a fuoco basso per circa 1 ora.

Unire ora i carciofi rimasti, sempre puliti e tagliati a spicchi e una patata sempre a spicchi, cuocere ancora per circa 20 minuti o fino a che patate e carciofi non sono cotti.








lunedì 8 marzo 2021

Muffin mimosa

 

Versione mignon della più classica torta mimosa!!

 



Ingr:



160 gr: di farina

150 gr: di zucchero

60 gr: di olio di semi di girasole

2 uova

1 yogurt

2 cucchiaini di lievito

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Buccia di limone grattugiata



Per la crema pasticcera:

300 gr: di latte

2 tuorli d’uovo

80 gr: di zucchero

30 gr: di farina

Limone

 

Bagna al rum:

 1/2 bicchiere di acqua

2 cucchiaini di zucchero

1/2 bicchierino di rum



In una ciotola setacciare la farina con il lievito, unire lo zucchero, la buccia grattugiata del limone e un pizzico di sale.

In un'altra ciotola sbattere leggermente le uova, unire lo yogurt e l’olio.

Versare ora il composto liquido negli ingredienti secchi e mescolare velocemente, non importa se l'impasto rimane un po' grumoso, i muffin verranno bene lo stesso, anzi meglio.

Inserire i pirottini di carta all'interno di uno stampo da muffin, riempirli per 3/4 e infornare in forno già caldo a 170 per circa 15-20 minuti o fino a che inserendo uno stecchino ne esce asciutto.

Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella.






Preparare ora la crema:

Scaldare il latte in un pentolino e unirvi le scorze di limone.

Unire lo zucchero ai tuorli e mescolare bene con una frusta, lavorando per alcuni minuti fino a ottenere una spuma di colore chiaro, unire a questo punto la farina e mescolare bene con la frusta. Se l'impasto diventasse troppo denso, allungarlo con 2 cucchiai di latte freddo, mescolare finché la farina sarà ben incorporata.
Versare il latte già caldo nel pentolino con le uova. Mescolare subito con la frusta per evitare che il latte bollente cuocia i tuorli e formi dei grumi. Quando avremo ottenuto un impasto omogeneo, porre il pentolino su fuoco bassissimo e continuate a mescolare finché la crema si addensa.





Una volta che i muffin sono freddi tagliare la cupoletta che si sarà formata, scavare l'interno con l'aiuto di un coltello, sbriciolarlo e metterlo da parte. 

 Scaldare meno di mezzo bicchiere di acqua, sciogliere 2 cucchiaini di zucchero e lasciar raffreddare, una volta freddo versare un pochino di rum.

Bagnare con un pennello l'interno della tortina con la bagna al rum, riempire le "scavo" con la crema, richiudere con la cupoletta, spalmare con la crema tutta la superficie, decorare con le briciole tenute da parte e servire.









Related Posts with Thumbnails