.

.

sabato 25 aprile 2020

Conchiglioni con polpette di melanzane


Una variante alternativa ma molto, molto gustosa, ai classici conchiglioni ripieni.




Ingr:

250 gr: di conchiglioni
300 gr: di macinato di pollo
1 salsiccia
1 uovo
1 melanzana
1 ciuffetto di prezzemolo e 1 di basilico
2 spicchi d'aglio
50 gr: di parmigiano
1 mozzarella
150 gr: di passata di pomodoro
Sale e pepe






Per prima cosa grigliare le melanzane e questo si può fare anche molto prima, tipo il giorno avanti.

In una ciotola mescolare molto bene la carne macinata con la salsiccia, aggiungere un uovo, il prezzemolo tritato con 1 spicchio l'aglio, le melanzane tagliate a dadini e il parmigiano grattugiato per rassodare il tutto.
Lessare i conchiglioni in abbondante acqua salata, quindi scolarli e metterli ad asciugare sopra in telo. Mentre cuoce la pasta preparare il sugo di pomodoro: In una padella con un fondo di olio mettere a rosolare uno spicchio d'aglio schiacciato, versare la passata di pomodoro, salare e spezzettare con le mani il basilico e cuocere per circa 10 minuti.





Riprendere l'impasto di carne e melanzane e formare tante polpette della grandezza di una noce e con queste polpette farcire i conchiglioni.
Versare sul fondo di una pirofila un po' di sugo di pomodoro, adagiare sopra i conchiglioni ben stetti gli uni agli altri, versare sopra ancora pomodoro e cospargere con la mozzarella tritata e tanto parmigiano.
Infornare in forno già caldo a 170 per circa 20 minuti o fino a che non si sarà formata una leggera crosticina.










sabato 18 aprile 2020

Pizza con lievitazione di 8 ore


Sabato pizza!! Tempo ce n'è in abbondanza anche per fare la pizza con tanta lavorazione!!
Non potendo andare in pizzeria ci siamo sbizzarriti a provare tanti gusti diversi...





Ingr:

300 gr: di farina 0
200 gr: di farina Manitoba
400 gr: di acqua
3 gr: di lievito di birra fresco
12 gr: di sale
1/2  cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio d'olio





In una ciotola mischiare insieme le due farine.

Sciogliere la metà del lievito nell'acqua a temperatura ambiente, aggiungere anche lo zucchero e mescolare bene per far sciogliere sia il lievito che lo zucchero.
Versare ora tutta l'acqua in 400 gr: di farina, la rimanente 100 gr: metterla da parte, mescolare con un cucchiaio per amalgamare tutti gli ingredienti, coprire la ciotola e metterla nel forno spento, servirebbero circa 22 gradi.




Lasciar lievitare fino a quando l'impasto non è triplicato di volume, ci vorranno dalle 6 alle 8 ore, a seconda della temperatura e della stagione, d'estate naturalmente ci vuole meno tempo, l'impasto a questo punto si presenta molle e morbidissimo, pieno di bollicine.
A questo punto "incordare"  l'impasto e si può fare a mano o nell'impastatrice, io ho preferito l'impastatrice: Inserire l'impasto nella planetaria, versare gli altri 100 gr: di farina tenuta da parte, versare anche il resto del lievito sciolto in pochissima acqua, poche gocce, e con la frusta K dare qualche giro a velocità media, l'impasto incorderà subito, aggiungere l'olio e il sale, girare ancora pochi secondi  e l'impasto è pronto.




Rovesciarlo ora su un piano infarinato e fare due pieghe a porta foglio, fare lo stesso con il sotto, e sempre spolverando le mani e l'impasto di farina fare altre due pieghe con i lati, prima uno poi l'altro, continuare fino a quando l'impasto prende la farina, quando ha preso forma spolverarlo ancora una volta di farina, coprirlo e lasciarlo lievitare a temperatura ambiente per circa 1 ora.
Trascorso questo tempo l'impasto è pronto per preparare la pizza.

Distendere delicatamente la pasta con i polpastrelli, condire con il pomodoro e infornare alla massima temperatura e mettendo la pizza sul fondo del forno per 10 minuti quindi spostarla al centro cuocere ancora 5 minuti, condirla con la mozzarella ancora 5 minuti in forno ed è pronta!!
Questa è condita con pomodoro e gli ultimi minuti aggiungere prosciutto crudo, burrata, mozzarella e "gocce" di nduja... ottima!
L'altra con salamino piccante, mozzarella e cipolla... buona anche questa!


Altre pizze !
 Questa è bianca con pomodorini, cipolla e peperoni già cotti, naturalmente mozzarella




Altra bianca, questa classica, pomodorini e olive




 Questa con spinaci già cotti, brie, naturalmente mozzarella e una bella spolverata di parmigiano

la fetta bella alveolata...














Questa più classica: tonno e cipolla













Queste più gourmet
Crema di carciofi, prosciutto cotto e stracchino


E questa con burrata, mortadella e glassa di balsamico












Questa con patate e pancetta cotta
 















Questa con zucchine, formaggi (gabanino, emmental...) e mozzarella


Questa con patate, rosmarino, pancetta arrotolata e mozzarella











Questa con finocchiona, qualche anello di cipolla fresca e mozzarella











Questa alla parmigiana di melanzane



mercoledì 15 aprile 2020

Torta spirale


Da una ricetta della Cattelani, buona e d'effetto, ideale a colazione!




Ingr:

350 gr: di farina
180 gr: di zucchero
125 gr: di burro
3 uova
50 gr: di latte
20 gr: di cacao
1 bustina di lievito per dolci
Vaniglia
1 pizzico di sale





Montare il burro con lo zucchero e un pizzico di sale, unire le uova una alla volta, il latte e la vaniglia, amalgamare il tutto e versare la farina setacciata insieme al lievito.
Dividere ora il composto ottenuto in due ciotole, nel primo aggiungere il cacao e 2 cucchiai di gocce di cioccolato e nell'altro 20 gr. di farina.
Mettere le 2 creme ottenute in due sac a poche tagliando il fondo per ottenere un foro di circa 1 cm.
Su un foglio di carta forno disegnare con una matita una spirale, capovolgere il foglio e posizionarlo alla base di una tortiera da 24 cm imburrata e infarinata.
Iniziare a distribuire il composto scuro seguendo la spirale disegnata, procedere con il composto chiaro riempiendo il solco rimasto libero in mezzo al cacao.
Decorare con granella di zucchero e infornare in forno già caldo a 170 per circa 30 minuti o fino a che non è bella dorata.





sabato 4 aprile 2020

Penne con pesto di spinaci e piselli



 Un primo molto gustoso!!



Ingr:
300 gr: di penne
200 gr: di spinaci, anche surgelati
150 gr: di piselli
80 gr: di pancetta
1/2 cipolla
50 gr: di parmigiano grattugiato
30 gr: di burro
Olio extravergine di oliva
Sale e pepe






In una padella far soffriggere in poco olio la cipolla affettata sottilmente una volta imbiondita unire anche la pancetta tagliata a cubetti, unire quindi anche i piselli e finire di cuocere aggiustando di sale.
Far cuocere la pasta in acqua bollente salata e mentre cuoce la pasta in una padella far sciogliere il burro e cuocere gli spinaci. Una volta cotti versarli nel frullatore a immersione insieme al formaggio grattugiato e un po' d'acqua di cottura della pasta, frullare fino a ridurli in crema.
Scolare la pasta e farla saltare nella padella dei piselli, versare anche il pesto di spinaci e far amalgamare il tutto.
Servire ben calda magari con altro parmigiano grattugiato.








Related Posts with Thumbnails