.

.

venerdì 8 ottobre 2010

Torta stravagante alla pesca e mandorle


Una torta originale e deliziosa, l’ho trovata sul sito francese di Eryn e me ne sono innamorata a prima vista! Ma… ma c’era un grosso ma: Io non conosco il francese!
Allora, armata di pazienza e tanta buona volontà, (il francese non si “decifra” poi così male), l’ho tradotta e poi finalmente realizzata!
Ho fatto delle modifiche, perché alcune cose non mi soddisfacevano, ma la struttura e l’idea è rimasta come l’originale.



Ingr:

Una base aromatizzata alla mandorla
Una bavarese alla pesca
Bignè farciti con bavarese alle mandorle
Una meringa con mousse di pesche, leggermente aromatizzata con Amaretto.
Per guarnire: Lamelle di mandorle tostate


Ingr:

Base di pasta alle mandorle:

2 uova
70 gr: di farina
30 gr: mandorle macinate o farina di mandorle
70 gr: di zucchero
50 gr: di latte
50 gr: di olio dal sapore neutro
½ bustina di lievito
25 gr: di filetti di mandorle
1 cucchiaino di aroma di mandorla amara

Bignè:

2 uova grandi
125 gr: di acqua
70 gr: di farina
50 gr: di burro a dadini
10 gr: di zucchero
1 pizzico di sale


Bavarese alle mandorle

250 gr: di latte
250 gr: di panna fresca
2 uova
90 gr: zucchero
10 gr: colla di pesce
100 gr: di mandorle tritate finissime o farina di mandorle


Bavarese alla pesca:

600 gr: di pesche sciroppate o fresche
100 cl di panna liquida fresca
180 gr: di zucchero
15 gr: di gelatina
1 cucchiaio di succo di limone
30 gr: di zucchero a velo


Mousse di pesche aromatizzata con l’Amaretto:

2 albumi d'uovo
120 gr: di zucchero
50 gr: di acqua
10 gr: di Amaretto
130 gr: di pesche sciroppate
6 gr: di gelatina


Questa torta sembra lunghissima da realizzare ma non è vero, perché ci si mette avanti con il lavoro preparando la base e i bignè due giorni prima, il giorno successivo si preparano le bavaresi e la mousse e si monta il dolce. Si mette in frigo e si dimentica li fino al giorno dopo.
Insomma, io ci ho messo di più a tradurla e a cercare di renderla più simile ai miei gusti, che a farla!



Per prima cosa preparare la base alle mandorle:

In una terrina sbattere le uova e lo zucchero a lungo, fino a che non diventano bianchi e spumosi. Aggiungere poco a poco l'olio e il latte. Setacciare la farina con il lievito, versarla poco a poco e amalgamare bene. Quindi aggiungere la farina di mandorle e le mandorle a lamelle, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo.
Versare in una teglia di 26 cm. imburrata e infarinata e cuocere in forno a 180° per 15-20 minuti (fare al prova stecchino). Sfornare e mettere a raffreddare su di una gratella.

Preparazione bignè:
la preparazione l’ho già spiegata qui
Preparazione della bavarese alle mandorle:

Mettere a bagno in acqua fredda la gelatina per 10 minuti.
Portare il latte ad ebollizione e nel frattempo montare i tuorli con lo zucchero.
Quando il latte accenna a bollire, versarlo a filo sulle uova montate, rimettere sul fuoco basso e mescolare finchè la crema velerà il cucchiaio, quindi, fuori dal fuoco, unire la gelatina strizzata scioglierla bene, aggiungere una fialetta di aroma di mandorla amara e lasciare raffreddare un poco, quindi aggiungere le mandorle tritate o la farina di mandorle, mescolare bene per amalgamare il tutto e dopo qualche minuto, quando la crema è ben fredda, aggiungere la panna montata.

Con questa crema riempire i bignè con una tasca da pasticcere o con una siringa.


Preparazione della bavarese alla pesca:

Mettere a bagno la gelatina in acqua fredda per 10 minuti. Scolare bene le pesche, se sciroppate, frullarle e unire il succo di limone filtrato. Metterne una piccola parte sul fuoco, mescolarle con lo zucchero, farlo sciogliere senza portare a ebollizione, aggiungere la gelatina ben strizzata, mescolare bene, versare nella rimanente purea di pesche e lasciare raffreddare completamente (per velocizzare il processo, è possibile immergere la ciotola in una pentola di acqua fredda).

Montare la panna con lo zucchero a velo e, con una spatola, molto delicatamente, incorporare la purea di pesche già fredda, nella panna. Mettere il tutto in frigo per fare assodare un poco.



Prendere uno stampo a cerniera o un anello di 24 cm., fasciare le pareti con carta forno, ritagliare la pasta alle mandorle a misura, posizionarla sul fondo e spennellare con una bagna fatta con Amaretto e acqua.
Versare sopra un poco di bavarese alla pesca, posizionare i bignè già farciti con crema di mandorle, uno accanto all’altro, senza sovrapporli, poi versare sopra il composto rimanente, se il composto non copre completamente i bignè, non importa. Mettere in frigo per almeno 2 ore.

Nel frattempo preparare la mousse di pesche e amaretto:

Mettere a bagno la gelatina in acqua fredda per almeno 10 minuti. Frullare le pesche ben scolate dallo sciroppo se sciroppate. Scaldarne una piccola parte senza portare a ebollizione, aggiungere la gelatina ben strizzata, mescolare bene, unire all’altra purea, aggiungere l’amaretto e tenere da parte.

In una pentola, portare l'acqua e lo zucchero a ebollizione fino a 120°, togliere dal fuoco immediatamente e versare a filo sopra gli albumi già montati parzialmente, continuando a versare mentre si stanno montando a neve, continuare a frullare fino a raffreddamento. La meringa deve essere liscia e lucida. Versare a filo, sempre continuando a frullare, anche la purea di pesca finchè non si è amalgamata bene.
Versare la mousse sopra la bavarese, e mettere in frigo per 1 notte.



Il giorno dopo, delicatamente, togliere il cerchio alla torta e decorare la superficie con lamelle di mandorle tostate. Conservare in frigo fino al momento di servire.

È possibile cambiare il gusto della torta sostituendo le pesche con altri frutti di stagione e aromatizzando la base di conseguenza.


Due giorni fa ho raggiunto, e superato, i miei primi 100 sostenitori, voglio ringraziare tutti voi per questo traguardo che, quando ho aperto il blog, mai avrei pensato di raggiungere! Per festeggiare con me vi offro virtualmente una fetta di torta!!


Grazie di cuore a tutti!!!



29 commenti:

  1. Che bel capolavoro!! Complimenti brava come sempre!!!

    RispondiElimina
  2. Ma che meraviglia Renza, complimentissimi!!!
    Manuela

    RispondiElimina
  3. bravissima! una torta meravigliosa!! hai fatto un bellissimo lavoro a cominciare dalla traduzione;)
    e complimenti per i 100 sostenitori! bacioni e buon we

    RispondiElimina
  4. Una torta bellissima!Un vero capolavoro!
    Un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
  5. questa torta è spettacolare Renza! Degna di un pasticciere provetto!
    bacibaci

    RispondiElimina
  6. il est magnifique ton gâteau riche et bien gourmand,,, j'en voudrais volontiers une part
    bonne soirée

    RispondiElimina
  7. che magnificenza...Renza, complimenti per la
    torta e per il raggiungimento dei 100
    sostenitori !!
    baci e buon fine settimana
    Enza

    RispondiElimina
  8. Renza che spettacolo!!!
    Devo dire la verità, non mi metto spesso a preparare torte così complesse.. ma quando le vedo realizzate mi dico:"devo farne una anche io!"
    Bravissima, e complimenti per il traguardo raggiunto, te lo meriti!!

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia questa torta, bella e delicata, nell'aspetto ma anche nel sapore.
    Mi piace proprio. Brava......complimenti davvero.
    Un bacio

    RispondiElimina
  10. Ciao Renza, è una torta dalla preparazione un pò laboriosa...ma credo proprio che ne valga la pena!!! quella foto con il ripieno mi tenta molto!!! un abbraccio cara e buon week end!!!

    RispondiElimina
  11. è divina!!! che meraviglia Renza, complimenti!
    buona domenica.

    RispondiElimina
  12. Complimenti, davvero!! Una torta stupefacente!! Io ne ho fatta una simile per il mio compleanno,a luglio, l'idea dei bigné che si rivelano al taglio l'ho trovata bellissima! :)

    RispondiElimina
  13. Renza, questa torta è fenomenale!
    Solo che...sembra lunghissima :O
    Non sono sicura di rifarla, perchè poi in questi giorni ho in mente di copiarti un'altra torta per il mio compleanno ...
    La Fedora !
    Non conoscevo questa torta dedicata a me :P
    Quindi prima sperimento la tua Fedora e poi ti dico come è andata :D

    RispondiElimina
  14. renza,ma questa è un'opera d'arte!Deve essere super deliziosa e così delicata per gli abbinamenti degli ingredienti...le bavaresi,poi...io le adoro!!!Complimenti davvero anche per la lunga preparazione ed il risultato finale ottenuto!Un abbraccio e una felice domenica

    RispondiElimina
  15. Questa torta è proprio un capolavoro.
    Complimenti!Accetto volentieri la fetta che mi hai offerto e ti faccio anche i complimenti per il traguardo raggiunto.
    Ciao e buona domenica.

    RispondiElimina
  16. PERFETTA in ogni particolare!!! Complimenti, tesoro, un abbraccio

    RispondiElimina
  17. che bella!! :-O e che buona dev'essere! bravissima!

    RispondiElimina
  18. Ciao Renza, mi sono accorta di non essere tra i tuoi sostenitori (anche se ti leggo sempre!) ed ho provveduto... questa torta è magnifica! Alta pasticceria per strati di pura goduria! Sei bravissima. Baci. Deborah

    RispondiElimina
  19. WOW!!!Che preparazione!!!!Davvero strepitosa!!Immagino la bontà!!!Bacio

    RispondiElimina
  20. Renza, più che altro direi che TU sei stata bravissima! Come fai a dire che non è complicato fare questa torta?! A me non sembra!
    Comunque è proprio vero, quando c'è la passione si supera ogni ostacolo, lunghezza delle preparazioni, traduzioni e tutto sembra facile, vero?! Un abbraccio a presto!

    RispondiElimina
  21. A me due fette, grazie, sembra davvero deliziosa, bravissima!

    RispondiElimina
  22. ma è un capolavoro!e chissà che gusto!complimenti davvero!buona giornata!

    RispondiElimina
  23. Che meraviglia Renza!! e che lavorone! :-O Bravissima!
    Questa torta mi stuzzica non poco... :-P
    Buona settimana!

    RispondiElimina
  24. che lavoro! davvero bella! baci

    RispondiElimina
  25. Ciao Renza... hai fatto bene a farla.. perchè almeno così l’ho scoperta anch’io.. è una torta molto interessante.. e ha tutta l’aria di essere buonissima!!!

    RispondiElimina
  26. sono senza parole Renza! questo dolce è da pasticceria.... che bellezza e che bontà!

    RispondiElimina
  27. Ciao Renza, hai fatto un capolavoro, molto laboriosa ma uno capolavoro e deve essere pure buonissima!!!
    un bacio

    RispondiElimina
  28. Grazie una fetta di questa torta è un'offerta irresistibile. Grandissima idea la farcitura di bignè!!! Deve essere squisita

    RispondiElimina
  29. Tesoro è bellissima questa torta, originale e delicata. la lunga preparazione è di certo ripagata a dovere da tanta golosità. Complimenti, un bacione

    RispondiElimina

Grazie di essere passati...il vostro commento è molto gradito!

Related Posts with Thumbnails